L’annosa questione dell’IVA sugli ebook sembra essere arrivata ad una svolta: in arrivo la tanto agognata riduzione? A sentire il ministro Flavio Zanonato sembrerebbe di sì…

Il ministro per lo Sviluppo Economico Flavio Zanonato ai microfoni di RadioRai1 ha annunciato che il Governo Italiano è deciso a ridurre l’IVA sugli ebook. Ricordiamo che ad oggi sugli ebook grava un’IVA del 22%, mentre sui libri l’IVA è al 4%.

Quella della parificazione dell’IVA tra libri digitali e cartacei è una discussione che si protrae da tempo. Il problema di fondo è che si tratta di una decisione che spetterebbe all’Europa, che tra l’altro ha già aperto una procedura di infrazione della normativa UE contro Francia e Lussemburgo colpevoli di aver abbassato l’IVA sugli ebook in maniera autonoma (qui trovate i dettagli).

Ecco cos’ha dichiarato il ministro Zanonato:

I libri digitali venduti dalle grandi compagnie internazionali godono di una fiscalità ridotta. E’ per questo che occorre anche una misura per quelli prodotti in Italia.

Un’azione del genere però porterebbe sicuramente all’apertura di una procedura di infrazione da parte dell’Unione Europe, che ancora di più si dimostra un enorme monolite lontanissimo dalla quotidianità di cittadini e aziende.

Annunci