Anche Kobo sbarca ufficialmente in India, mercato ritenuto da tutti gli operatori sempre più strategico per il prossimo futuro

Dopo l’apertura all’Italia con la parnership siglata nel 2012 con Mondadori, Kobo ora apre anche al mercato Indiano. Va da sé che in chiave globale il mercato indiano è sicuramente molto più appetibile e interessante rispetto a quello italiano, soprattutto in chiave futura.

Grazie alla partnership con Crossword, WHSmiht e Croma infatti il colosso digitale Canadese ha ufficialmente annunciato il suo ingresso nel mercato Indiano, dove peraltro Amazon è già presente con una sezione dedicata del suo Kindle Store.

Naturalmente oltre allo store digitale Kobo (più di 4 milioni di titoli a disposizione in 70 lingue diverse) lancia nel mercato indiano anche i suoi lettori: Kobo Touch, Kobo Glo, Kobo Aura HD e il tablet Kobo Arc sono infatti già disponibili per gli utenti indiani, che peraltro potranno approfittare di un prezzo di lancio particolarmente favorevole fino al 3 novembre.

Kobo continua la sua politica di espansione in tutti i settori dell’editoria digitale, dato che non possiamo certo dimenticare la piattaforma Kobo Writing dedicata al self publishing.

Annunci