Un’indagine del Book Industry Study Group ha calcolato che la vendita degli ebook ha fatto aumentare l’acquisto dei libri in generale. Dall’indagine, presentata a Editech 2012 a Milano, emerge che il 30% degli intervistati (a febbraio 2012) ha speso di più in libri da quando ha iniziato a comprare e-book. Il 50% ha acquistato piu’ titoli in qualsiasi formato da quando si è avvicinato ai libri digitali.

La notizia è un po’ una notizia che non lo era dato che da questa parti è da un pezzo che sostengo che chi compra e legge ebook oggi, soprattutto in Italia, appartiene al gruppo dei cosiddetti lettori forti e che di conseguenza, proprio grazie al vantaggio economico dei libri digitali, può leggere di più (anche in cartaceo).

Lo dimostrano anche i dati che ho pubblicato qui la settimana scorsa che confermano come negli USA le vendite di ebook siano aumentate del 30% su base annua, ma che nello stesso periodo anche le vendite degli hardcover sono aumentate (2,6%) nonostante la crisi e, soprattutto, nonostante l’impennata del libro digitale.

Alla faccia di Franzen e di chi si schiera a priori contro gli ebook e contro tutto quello che puzza di novità.

Annunci