reMarkable, il “paper tablet” che potrebbe rivoluzionare il mercato grazie ad una tecnologia incredibilmente user friendly tanto da sembrare fatto… di carta!

reMarkable, il “tablet di carta”, sarà disponibile soltanto a metà 2017, ma sta già facendo parlare di sé. Al momento il reMarkable è ancora in produzione ma è già possibile pre-ordinarlo con uno sconto del 40%.

Di fatto si tratta di un tablet che ricorda in tutto e per tutto l’esperienza della scrittura (o del disegno) su un classico foglio di carta, con in più tutti i vantaggi della tecnologia. I vantaggi di un tablet del genere sono evidenti: meno confusione, minor consumo di carta, meno dispersione, maggiore ottimizzazione del lavoro grazie al cloud.

Un eReader (supporta i file .ePub e .PDF) evoluto che è anche eWriter con un display da 10.3 pollici completamente sprovvisto di parti in vetro e che, quindi, riesce a riprodurre in maniera incredibilmente efficace la sensazione tattile della carta. Lo schermo inoltre ha una latenza di 55 millisecondi, più o meno pari alla velocità percepita dal nostro occhio quando scriviamo. La penna utilizzata per scrivere inoltre è in grado di riconoscere 2.048 livelli di pressione diversi, e ad ognuno associa un diverso tipo di tratto.

Sembrerebbe dunque di avere a tutti gli effetti un diario o uno sketchbook digitale che però ci offre l’illusione di essere fatto di carta. Un tablet di carta insomma, o un paper tablet se preferite. Se riuscisse ad integrare anche i file .MOBI diventerebbe davvero perfetto. A meno che Amazon non si compri l’azienda e trasformi reMarkable nel nuovo Kindle….

Annunci