Il 2012 potrebbe essere l’anno della svolta europea per Barnes & Noble: il colosso americano infatti potrebbe entrare di peso nel mercato europeo entro fine anno.

La notizia sarebbe confermata da un documento depositato presso la SEC, l’ente di controllo della Borsa statunitense: secondo questo documento infatti B&N avrebbe intenzioni di aprire 10 filiali internazionali del suo Nook digital bookstore. In pratica entro 12 mesi il colosso newyorchese inizierà ad operare in 10 paesi, nei quali naturalmente metterà in commercio anche il suo Nook, l’ereader di Barnes & Noble.

L’idea è quella di coinvolgere anche distributori locali per i dispositivi Nook e, naturalmente, uno dei partner potrebbe essere la stessa Microsoft, che recentemente è entrata di peso in Barnes & Noble. Di sicuro Germania e Regno Unito saranno i primi Paesi in cui Nook inizierà ad operare, poi dovrebbe toccare agli altri (Italia compresa).

Del resto B&N ha aperto la sua filiale europea a Berlino, quindi è chiaro che la Germania sarà un terreno privilegiato per le operazioni europee dell’azienda statunitense, anche se la presentazione in grande stile del Nook avverrà molto probabilmente a Londra.

Annunci