Liberato dalla gabbia fisica del CD, anche l’audiobook (audiolibro) libera i propri contenuti nell’etere binario, ampliando il proprio mercato, favorito dal nuovo ambiente digitale che valorizza e potenzia le sue caratteristiche d’ascolto (la perfetta integrazione con i dispositivi mobili, la possibilità di ascoltare in movimento o mentresi svolgono altre attività), aedo quantistico per un mercato sempre più ricco a uso e consumo di un solo protagonista: il lettore.

Non c’è dubbio (parlano i dati) che l’ambiente digitale amplierà in maniera enorme il mercato potenziale dei lettori/ascoltatori e che stiamo assistendo a un inevitabile rovesciamento di fronte: sarà il lettore a diventare protagonista del mercato, avendo una infinita possibilità di scelta, gratuita e a pagamento.

Leggi tutto il comunicato sul sito dell’AEDA.

Annunci