I libri cartacei e quelli digitali negli Stati Uniti continuano ad avere volumi di vendità pressoché uguali: infatti se 2 mesi fa gli ebook avevano superato i libri cartacei, nel mese di aprile 2011 invece i libri “tradizionali” hanno invece riconquistato il loro ruolo di prodotto editoriale più venduto. Ecco la classifica dei prodotti editoriali più venduti ad Aprile 2011 secondo i dati forniti dalla APP, l’associazione degli editori statunitensi:

  • Adult Hardcover – $111.4 million
  • Adult Paperback – $95.9M
  • E-Books – $72.8M
  • Religious Books (all formats) – $48.5M
  • Children’s/Young Adult Hardcover – $41.2M
  • Children’s/Young Adult Paperback – $36.8M
  • Adult Mass Market Paperback – $28.5M

Il dato che deve far riflettere comunque è l’incredibile aumento del mercato legato agli ebook: ad aprile 2010 infatti gli ebook valevano 28.3 milioni di dollari, nel giro di un anno ci troviamo di fronte ad un 72,8 milioni di dollari e cioè ad un aumento del 157,5% su base annua. E, dando un’occhiata al mercato globale, non credo che esistano altri settori che possano vantare tassi di crescita a 3 cifre su base annua.

Segnaliamo anche l’ottimo risultato degli audiolibri che rispetto al 2010 segnano un aumento del 22.3% dei ricavi. Dopo l’abbuffata natalizia di e-reader ed il relativo sorpasso degli ebook il cartaceo è tornato in cima alle classifiche, ma ormai è impossibile non considerare il mercato digitale come una realtà consolidata e con cui bisogna fare i conti. Sarà curioso vedere cosa succederà in Italia nei primi 3 mesi del 2012, e cioè dopo le grandi offerte natalizie sugli e-reader che molto probabilmente affollerano i centri commerciali italiani.

Annunci