Già da diversi anni l’Alma Mater prevede due corsi di laurea, uno di Informatica per il Management e l’altro in Scienze di Internet che sembrano polizze assicurative contro la disoccupazione. Infatti, a un anno dalla laurea, il 95 per cento degli studenti trova un lavoro. Una cifra record rispetto ai dati dell’università italiana, e anche rispetto al quadro di una crisi economica complicata. Il corso di studi in Informatica per il Management ha come scopo la formazione di una figura professionale di esperto in nuove tecnologie e nuovi mezzi di informazione, comunicazione e coordinamento.

In pratica, il corso, triennale, insegna come utilizzare l’informatica e internet sia dentro le aziende sia per l’organizzazione e la comunicazione delle informazioni e dei loro processi di elaborazione. Un laureato in Informatica per il Management può leggere e adattare dati, programmi e sistemi informativi già esistenti oppure organizzarne di nuovi per scopi aziendali specifici. Ma più delle spiegazioni tecniche sono eloquenti i pareri degli ex studenti, che hanno accettato di rispondere ai questionari dell’università. «Il laureato in Scienze di Internet — dice Giulio — non ha davanti un solo mestiere, ma cento. L’importante è coltivare le proprie aspirazioni».

Leggi tutto l’articolo sul sito del Resto del Carlino.

Annunci