Le vendite di tablet nel 2013 raggiungono quota 194,5 milioni di unità in tutto il mondo. Davanti a tutti c’è Android, Apple con il suo iPad si ferma al secondo posto

Il 2013 è stato l’anno dei tablet, con un numero record di 194,5 milioni di unità vendute. Contrariamente a quanto si potrebbe credere il sistema operativo in assoluto più diffuso è Android di Google, al secondo posto iOs di Apple e al terzo Windows 8.

I dati sono stati forniti da Gartner Inc, multinazionale leader mondiale nella consulenza strategica, ricerca e analisi nel campo dell’Information Technology con oltre 60.000 clienti nel mondo.

Quello che stupisce, al di là del numero assoluto di unità vendute, è il dato percentuale di crescita su base annua, +68%. Su 194,5 milioni di tablet venduti ben 120,9 milioni montano un sistema operativo Android, cifra che permette a Google di portare a casa una quota di mercato del 61,9%. Gli iPad venduti sono stati complessivamente 70,4 milioni, ma la quota di mercato di Apple scende dal 52,8% del 2012 al 36% del 2013.

Il segreto del successo di Android? Secondo gli analisti l’aver puntato su una fascia di mercato più bassa, uno schermo più piccolo e l’essere l’acquisto ideale per chi per la prima volta decide di acquistare un tablet.

Ottima anche la performance di Microsoft che passa da una quota di mercato dell’1% nel 2012 a un 2,1% nel 2013 con più di 4 milioni di tablet venduti complessivamente. In termini assoluti è comunque evidente che Google e Apple restano i leader indiscussi del mercato.

Per quanto riguarda i produttori Apple è invece al primo posto, seguita da Samsung (ottimo risultato per i suoi Galaxy). Seguono poi ASUS, Amazon e Lenovo.

Annunci