Gli addetti ai lavori che sono entrati oggi nel pannello di controllo del loro account su Amazon hanno scoperto che il Kindle Store ha fatto il suo debutto in un nuovo paese: l’India. I report di vendita della sezione .com infatti riportano la nuova dicitura “include anche l’India”.

Il mercato indiano rappresenta senza dubbio un bacino d’utenza dalle potenzialità incredibili e, senza dubbio, ancora tutte da scoprire: stiamo parlando infatti della seconda nazione più popolosa del mondo, un Paese che nonostante i macroscopici squilibri sociali  è comunque all’avanguardia per quanto riguarda la tecnologia (la qualità degli ingegneri informatici indiani è altissima) e che è indicato da tutti gli analisti come uno dei sicuri protagonisti del mercato mondiale.

Ecco cos’ha dichiarato a proposito Russ Grandinetti, vice presidente della sezione Kindle Content del sito Amazon: “Siamo fieri di annunciare questa espansione vendendo ebook e Kindle in rupie e lasciando spazio agli autori indiani. Inoltre, siamo davvero impazienti di lavorare con Croma e rendere disponibile il Kindle in tutta l’India”.

Il Kindle, il lettore di Amazon, costerà 6,999 Rupie Indiane (all’incirca 10o euro).

Annunci