Bookrepublic, il più importante store italiano di ebook ha compiuto un anno e per festeggiare ha presentato una serie di iniziative molto interessanti. Si va dal 15% di sconto su 101 libri selezionati tra quelli dei 101 editori indipendenti che hanno creduto in questo progetto, a una serie di report e di analisi sullo stato dell’arte del mercato degli ebook in Italia.

Ne abbiamo già parlato nel post precedente, segnalando l’articolo del Corriere della Sera in cui si parlava delle previsioni per il mercato degli ebook, ora invece vediamo i dati relativi a questo primo anno di vendite.

  • Ad oggi i titoli disponibili sono 12.000 (erano 350 un anno fa), ci cui 3.000 pubblicati da editori indipendenti (il 25% circa dei titoli disponibili)
  • I titoli pubblicati dagli editori indipendenti però rappresentano il 39% delle vendite di tutto il portale.
  • Secondo le stime interne di Bookrepublic dal 1 gennaio al 30 giugno 2011 sono state venduti 250.000 ebook.
  • Il 54% dei lettori che acquistano su Bookrepublic utilizzano un tablet per leggere (quasi tutti iPad), il 38% un lettore e-ink (14% Kindle, 11% Sony, 6% Cybook 7% altri), il 6% legge sul desktop e il 2% su iPhone.
Se i valori in termini assoluti sono ancora bassi non si può non sottolineare che ci troviamo di fronte ad un mercato che procede con ritmi di crescita a 2 cifre, risultato che dovrebbe far riflettere molto le eminenze grigie dell’editoria italiana (anche perché nei paesi anglosassoni è già da un pezzo che hanno capito che la musica non sta per cambiare, è già cambiata. E da un pezzo anche…).
Annunci