Podcast e audiolibri, cresce negli USA l’ascolto di contenuti audio parlati

NPR ed Edison Research hanno pubblicato il The Spoken Word Audio Report. Una fotografia dello stato di salute dell’audio negli USA tra podcast e audiolibri.

Cresce considerevolmente la percentuale di contenuti audio parlati (ovvero podcast e audiolibri) ascoltati dagli utenti statunitensi. Il dato emerge dal nuovo report realizzato da NPR e Edison Research, The Spoken Word Audio Rerport (lo studio è disponibile gratuitamente qui).

La sintesi

Negli ultimi 6 anni gli americani hanno aumentato del 30% il tempo trascorso ascoltando podcast e audiolibri, aumento che è dell’8% se si considerano soltanto gli ultimi 12 mesi.

Ad ascoltare podcast e audiolibri sono soprattutto le donne, i giovanissimi, gli afroamericani e i latinoamericani. I dati complessivi sono molto significativi se è vero che il 75% degli utenti statunitensi ascolta contenuti podcast e audiolibri, mentre il 43% lo fa tutti i giorni.

Il report nel dettaglio

Rispetto al 2014 il 45% degli intervistati ha risposto di ascoltare più contenuti audio, il 42% non ha effettuato variazioni nelle sue abitudini di ascolto, solo il 13% ne ascolta meno. Interessante notare come il 65% degli intervistati abbia dichiarato che ascoltare contenuti audio parlati sia un modo produttivo di utilizzare il proprio tempo. Il 62% inoltre ha dichiarato che ascoltare podcast o audiolibri stimola la mente in maniera più positiva rispetto alla televisione o alla musica.

La musica resta il contenuto audio più ascoltato (74% vs 26%), anche se i contenuti parlati hanno fatto registrare un +2% rispetto all’anno scorso. Se si analizza il tempo dedicato all’ascolto notiamo che la musica ha perso un 8% rispetto al 2014, mentre i contenuti audio parlati sono cresciuti del 30%. Segno che podcast e audiolibri guadagnano spazio soprattutto nei confronti di altre forme di entertainment come la lettura o i video.

Comportamenti e abitudini di ascolto

Se guardiamo le fasce d’età l’aumento maggiore di ascolto di contenuti audio parlati lo troviamo nella fascia 13-14, fascia che ha visto una crescita record dell’83%. Per quanto riguarda i generi invece l’aumento riguarda soprattutto le donne: +57% rispetto al +19% degli uomini.

Più di un americano su due ascolta regolarmente podcast (il 55% degli intervistati), dato molto simile anche quando parliamo di audiolibri (54%).

Chi ascolta tutti i giorni contenuti audio parlati lo fa per circa 2 ore al giorno. Questa categoria, che potremmo definire di “ascoltatori forti” per mutuare un’espressione nota al mondo editoriale, dedica il 48% del tempo riservato all’ascolto di contenuti audio a quelli parlati, il restante 52% invece è dedicato alla musica.

La radio è ancora il “luogo” privilegiato per l’ascolto di contenuti parlati, ma se nel 2014 rappresentava il 79% oggi è scesa al 55%, con i podcast al 19% e le piattaforme di contenuti audio al 26%. Anche per quanto riguarda i device utilizzati la radio perde molte quote di ascolto passando dal 73% del 2014 al 47% del 2020, con il mobile che arriva al 31%. Seguono computer (9%), smart speaker (4%) e altri device non specificati (9%).

Per quanto riguarda i contenuti infine le news e l’attualità sono al primo posto, seguite da musica, Comedy/Humor, Cinema e Tv, Sport e Salute. Il 73% degli intervistati ascolta i contenuti audio parlati a casa, seguono poi l’automobile (18% ), il luogo di lavoro (7%) e altri luoghi generici (2%).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...