NY Times, per la prima volta il digitale genera più profitti della carta

Sorpasso storico per il digitale: l’edizione online del The New York Times genera più profitti di quella cartacea. 669mila nuovi abbonamenti in tre mesi.

Continua l’ascesa digitale del The New York Times, uno dei pochi giornali storici ad essere riuscito a mantenere una direzione nella rivoluzione digitale.

Per la prima volta nella storia del celebre quotidiano statunitense infatti i profitti dell’edizione digitale hanno superato quelli dell’edizione cartacea.

Nel trimestre appena concluso infatti il The New York Times ha visto il suo parco abbonati online aumentare di 669 mila nuovi utenti, 176 mila dei quali hanno sottoscritto un abbonamento a prodotti digitali diversi dalle semplici news (podcast, cruciverba e giochi, ricette di cucina…).

Il quotidiano di New York ha chiuso il secondo trimestre del 2020 con un totale di 5.7 milioni di abbonamenti a fronte di 6.5 abbonamenti complessivi.

Mark Thompson, CEO uscene del The New York Times, ha commentato con queste parole lo storico risultato raggiunto dal giornale statunitense, che peraltro continua ad assumere giornalisti in piena controtendenza con quello che succede nelle redazioni di mezzo mondo:

Abbiamo dimostrato che è possibile creare un circolo virtuoso in cui gli investimenti sul giornalismo di qualità creano un coinvolgimento del pubblico che a sua volta fa salire i profitti consentendo nuovi investimenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...